.
Annunci online

Babele
Babele
 
orfini 
People...they don't write anymore - they blooog
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Babele
The best of (2)
The best of (3)
The best of
DS Mazzini
Milan
The West WIng
Buffy
Ciccio
Drazen Petrovic
  cerca

 

Avere un blog è una cosa stressante. Chi ne ha uno lo sa, chi non ce l'ha farebbe bene a tenersi alla larga da questo mondo.
Se ne dicono tante sui blog, e ognuno ha la sua teoria: se proprio ve ne devo scegliere una, tanto per farvi capire di che si tratta, proverei così. Ma una vale l'altra in realtà. Perchè l'unico vero motivo per cui siamo tutti qui a scrivere e leggere è che abbiamo tempo da perdere. Certo, non lo ammetteremo mai, anzi siamo in grado di investire ore a spiegarvi che no, non è
vero, questo è il futuro, il nuovo modo di fare informazione, opinione e cose così. Tutte sciocchezze, ovvio.
Comunque sia la cosa è abbastanza semplice: uno scrive, gli altri commentano (se vogliono). E' ovvio che un rapporto così ripetitivo finisce per logorarsi prima o poi, colpa della routine. Per questo mi fa pensare a un matrimonio, o qualcosa del genere. Quando ti prende la stanchezza, non è che ci puoi far molto.
Qualche ritocco grafico, un paio di cambi nelle rubriche, un'aggiustata ai link e tutto sembra nuovo.





 





 

Diario | Cose (davvero) serie | Riflessioni prese in prestito | Suoni (consigli per voi) | The best of | Parole (consigli per voi) |
 
Riflessioni prese in prestito
1visite.

10 aprile 2005

Riflessioni prese in prestito - Il Gancio

"A un certo punto è saltato fuori il calciobalilla. A fermo o al volo, la domanda è di rito. Al volo, che domande, hanno detto i giovani. Lungo dibattito, in cui ho cercato di spiegare che proibire la rullata è sacrosanto, ma il gioco al volo è l'equivalente della tonnara, è roba per muscolari. Ci ho messo anni d'oratorio per affinare il gancio e me lo vietate? Non mi riesce male il gol dell'ala sinistra a pallina ferma, con finta e tiro ad effetto, e mi dite che non si può? E' come vietare a Pirlo o a Mihajlovic di tirare le punizioni liftate. Più della mia lontana gioventù, questo argomento ha aperto una crepa nelle loro certezze. Ne riparleremo".
Gianni Mura




permalink | inviato da il 10/4/2005 alle 13:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

28 novembre 2004

Riflessioni prese in prestito - Prepartita

"Senza il Milan in campo non può esserci derby d'Italia"
Alessandro Nesta




permalink | inviato da il 28/11/2004 alle 19:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

22 novembre 2004

Riflessioni prese in prestito - Sui blog

"La prima cosa alla quale mi fa pensare il blog, è la storica vittoria fuori casa della parola sull'immagine: su uno schermo, si legge. Civiltà dell'immagine? Bah. E' come quando l'Italia espugnò Wembley"

Il resto lo trovate da Azioneparallela (ispirato da lui)




permalink | inviato da il 22/11/2004 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa

27 settembre 2004

Riflessioni prese in prestito - Professioni

Se avesse qualche milione di euro?
Farei l'archeologo

Elio (di Elio e le storie tese)




permalink | inviato da il 27/9/2004 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

26 settembre 2004

Riflessioni prese in prestito - L'irrequietezza

“Perchè gli uomini sono irrequieti? Da che viene l'irrequietezza? Perchè l'azione è "cieca", perchè si fa per fare. Intanto non è vero che irrequieti siano solo gli "attivi" ciecamente: avviene che l'irrequietezza porta all’immobilità: quando gli stimoli all’azione sono molti e contrastanti, l’irrequietezza appunto si fa “immobilità”. Si può dire che l’irrequietezza è dovuta al fatto che non c’è identità tre teoria e pratica, ciò che ancora vuol dire che c’è una doppia ipocrisia: cioè si opera mentre nell’operare c’è una teoria o giustificazione implicita che non si vuole confessare, e si “confessa” ossia si afferma una teoria che non ha una corrispondenza nella pratica. Questo contrasto tra ciò che si fa e ciò che si dice produce irrequietezza, cioè scontentezza, insoddisfazione. Ma c’è una terza ipocrisia: all’irrequietezza si cerca una causa fittizia, che non giustificando e non spiegando, non permette di vedere quando l’irrequietezza stessa finirà.”


Antonio Gramsci




permalink | inviato da il 26/9/2004 alle 12:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

2 giugno 2004

Riflessione prese in prestito - 4 Giugno

"Nessun uomo di sinistra può contestare il sessantesimo anniversario della Liberazione, chiunque venga a festeggiarlo. Perchè sarebbe una sciocchezza".
Massimo D'Alema




permalink | inviato da il 2/6/2004 alle 22:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa

21 aprile 2004

Riflessioni prese in prestito - Ancora su Zapatero

"Abbiamo criticato Aznar per il suo unilateralismo, non è detto che Zapatero scegliendo il ritiro unilaterale abbia avuto ragione. Contestavamo Berlusconi perché succube di Aznar, ora non possiamo essere succubi di Zapatero. Il futuro dell’Iraq e della regione non va lasciato a una logica israelo-palestinese, in cui la comunità internazionale non ha alcun ruolo».
Enrico Letta
(Il resto dell'intervista la trovate qui)




permalink | inviato da il 21/4/2004 alle 15:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre